SCAM | Regolamento Tecnico Russia
68
single,single-post,postid-68,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-2.3.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive

Regolamento Tecnico Russia

In base alla legge N. 876 del 10/05/12 “Adozione di Norme Tecniche dell’Alleanza Doganale, sulla sicurezza dei prodotti dell’industria leggera”, la Commissione dell’Unione Doganale delle Repubbliche di Russia, Bielorussia e Kazakistan ha deciso di adottare un nuovo “Regolamento Tecnico (RT)”, che sostituisce i Certificati Gost, Igienico Sanitari e le Dichiarazioni di Conformità finora necessari per poter esportare in quei paesi.
Rientrano tra i prodotti della cosiddetta industria leggera, “materiali tessili ed abbigliamento, rivestimenti e tappeti, pelletteria, prodotti in feltro, calzature, pellicceria, articoli in pelle e cuoio in genere, sia esso naturale che artificiale”.  E’ però obbligatorio, per ottenere tali documenti, che vi sia un garante dell’azienda italiana sul territorio russo. La SCAM, grazie ad un contratto stipulato con il Murman Test LTD di Murmansk, è in grado, unica in Italia, di emettere le nuove Dichiarazioni di Conformità al “Regolamento Tecnico (RT)” con validità 5 anni; infatti, il garante sul territorio russo per le aziende italiane è proprio il centro Murman Test, ente di certificazione accreditato dai Ministeri dell’Industria e della Sanità russi. Tutte le analisi e le prove sui manufatti, obbligatorie per ottenere tali documenti, vengono eseguite all’interno del nostro laboratorio tecnologico, come ulteriore tutela e garanzia delle aziende italiane.